Contributi FUS (Fondo Unico per lo Spettacolo)

LE INFORMAZIONI ESSENZIALI

Questa sezione è dedicata a beneficiari e aspiranti beneficiari di contributi destinati alle attività di spettacolo dal vivo.

Questa Amministrazione eroga contributi destinati alle attività di spettacolo dal vivo, a valere sul Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS) di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163.

Nello specifico sostiene attività - di produzione e programmazione - nei seguenti ambiti: musica, teatro, danza, circo e spettacolo viaggiante. Finanzia anche progetti multidisciplinari e azioni trasversali.

I contributi vengono concessi per progetti triennali, su programmi annuali.

Sono invece annuali i contributi concessi per le tournée all’estero e per alcuni contributi allo spettacolo viaggiante.

I criteri e le modalità di concessione dei contributi FUS sono disciplinati, a partire dall’esercizio 2015, dal Decreto Ministeriale 1 luglio 2014 e successive modifiche, che prevede la presentazione di un progetto triennale (a partire dal triennio 2015-2017) e di un programma annuale per coloro le cui istanze triennali sono state approvate.

La normativa definisce gli ambiti di attività finanziabili, i requisiti minimi dei soggetti richiedenti, la tempistica e la modalità di invio delle domande, nonché il sistema di valutazione delle domande.

Requisito indispensabile di accesso ai contributi FUS è il comprovato svolgimento professionale dell’attività. Per le attività di musica e danza, e per le attività di promozione, i soggetti richiedenti inoltre non devono avere scopo di lucro.

La domanda di contributo può essere presentata esclusivamente utilizzando la modulistica resa disponibile su una procedura on line dedicata, ed accessibile direttamente da questo sito: detta modulistica è resa accessibile entro e non oltre il termine perentorio stabilito annualmente con Decreto del Direttore Generale.

La domanda va presentata entro i termini definiti da tale Decreto del Direttore Generale ad eccezione che per alcuni casi di attività circensi e di spettacolo viaggiante, come da articolo 36 (entro e non oltre il 31 ottobre di ciascuna annualità) articolo 37 (entro sessanta giorni dalla data dell’evento fortuito) e articolo 38 (entro e non oltre il 31 gennaio di ciascuna annualità) del D.M. 1 luglio 2014.

I soggetti beneficiari sono tenuti a presentare annualmente una relazione e documentazione consuntiva, secondo quanto indicato nel D.M. 1 luglio 2014 e s.m., redatte entrambe su modelli on line predisposti dall’Amministrazione

Nota bene. Con l'entrata in vigore del D.M. 1 luglio 2014, sono abrogati i Decreto Ministeriale 9 novembre 2007 , Decreto Ministeriale 12 novembre 2007, Decreto Ministeriale 8 novembre 2007 , Decreto Ministeriale 20 novembre 2007.

In questa sezione:
Domande on line: ACCEDI > ingresso alla procedura on line dedicata alla compilazione e all'invio della domanda.
News e Avvisi >
avvisi, comunicazioni, novità connesse al sistema dei contributi FUS
Archivio beneficiari > archivio dei soggetti beneficiari di contributi FUS, per ciascun settore, dal 2007 al 2014 e, per le Fondazioni Lirico Sinfoniche, dal 2011 ad oggi.

Normativa in evidenza
icon Decreto Ministeriale 1 luglio 2014
Nuovi criteri per l'erogazione e modalità per la liquidazione e l'anticipazione di contributi allo spettacolo dal vivo
a valere sul Fondo unico per lo spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163.
iconDecreto Ministeriale 30 settembre 2016

MiBACT DIREZIONE GENERALE PER LO SPETTACOLO DAL VIVO
Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a, 00185 Roma (Italy) 
tel +39.06.67233202/3314 fax +39.06.67233287
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
C.F. 97804160584