Contributi Danza

L'Amministrazione eroga contributi ai soggetti che svolgono attività di danza in base agli stanziamenti destinati dal Fondo Unico per lo Spettacolo di cui alla Legge 30 aprile 1985, n.163.
Per le suddette attività, se svolte fino al 2014, i criteri e le modalità di concessione dei contributi, sono disciplinati dal Decreto Ministeriale novembre 2007. I criteri e le modalità di concessione dei contributi alla danza sono disciplinati, a partire dall’esercizio 2015, dal Decreto Ministeriale 1 luglio 2014: sono ammissibili a contributi le seguenti tipologie di beneficiari:

  • Organismi di produzione (art. 26) anche giovanili (art. 26, comma 3)
  • Centri di produzione (art. 27)
  • Circuiti regionali (organismi di distribuzione, promozione e formazione del pubblico) (art. 28)
  • Organismi di programmazione (art. 29)
  • Rassegne e Festival (articolo 30)
  • Soggetti pubblici e privati che realizzino progetti di promozione finalizzati
    a) al ricambio generazionale
    b) alla coesione e inclusione sociale
    c) al perfezionamento professionale
    d) alla formazione del pubblico.

Vengono ammessi a contributo anche i progetti multidisciplinari (Circuiti, Organismi di programmazione e Festival) .

Sono inoltre finanziati per legge la Biennale di Venezia - sezione danza.

Requisito indispensabile di accesso per gli organismi richiedenti contributi FUS è il comprovato svolgimento professionale dell’attività (dal 2015 non è più necessario il requisito dell’esperienza triennale)
Per le attività di danza (e musica), inoltre, gli organismi richiedenti non devono, a termini della legge 14 agosto 1967, n.800, avere scopo di lucro.

Con l’introduzione del Decreto Ministeriale 1 luglio 2014, l’Amministrazione concede contributi per progetti triennali -  corredati di programmi aggiornati per ciascuna annualità. Concede invece contributi ,annualmente, per le tournée all’estero.

La domanda va presentata entro il termine del 31 gennaio di ogni annualità

Per saperne di più visita la sezione Contributi FUS

Normativa in evidenza
icon Decreto Ministeriale 1 luglio 2014
Nuovi criteri per l'erogazione e modalita' per la liquidazione e l'anticipazione di contributi
allo spettacolo dal vivo, a valere sul Fondo unico per lo spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163.
 icon Decreto Ministeriale 8 novembre 2007
Criteri e modalità di erogazione di contributi in favore delle attività di danza
in corrispondenza degli stanziamenti del Fondo Unico per lo Spettacolo, di cui alla legge 30 aprile 1985, n. 163
icon Decreto Ministeriale 3 agosto 2010

Calcolo simulazione variazione percentuale dati tra preventivo e consuntivo

Programma di simulazione della variazione percentuale dei dati tra preventivo e consuntivo della Qualità indicizzata e della Dimensione quantitativa secondo quanto stabilito dall’art. 6, commi 5 e 6  del D.M. 27  luglio 2017​.

Calcolo simulazione variazione percentuale dati tra preventivo e consuntivo - Danza 2018

FUS CONSUNTIVI 2018 – ATTIVAZIONE PROCEDURA ON-LINE

EROGAZIONE CONTRIBUTI FUS
AZIONI TRAVERSALI – Art. 42 D.M. 27 luglio 2017 – Tournée all’Estero 2018
SERVIZIO I

A partire dal giorno 26/10/2018, è attiva la procedura per la presentazione della documentazione a consuntivo relativa all’attività già svolta nell’anno in corso, nell’ambito delle Azioni trasversali – Tournée all’estero (art. 42 D.M. 27 luglio 2017).

Si rammenta che il termine ultimo per la presentazione dei Consuntivi 2018 è il 31 marzo 2019 secondo quanto disposto dall’art. 6 “Erogazione del contributo”.

E che la mancata o incompleta compilazione della modulistica - da reperire sulla Piattaforma FUS-ONLINE - comporterà la decadenza del contributo assegnato.

MiBACT DIREZIONE GENERALE PER LO SPETTACOLO DAL VIVO
Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a, 00185 Roma (Italy) 
tel +39.06.67233202/3314 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
C.F. 97804160584