Allegato D. Dimensione quantitativa

QUESITI DI INTERESSE GENERALE
DM 27 LUGLIO 2017

Come si calcolano le giornate lavorative?
Ai fini della domanda di contributo, e per il calcolo dei minimi, le giornate lavorative coincidono con le giornate utili ai fini previdenziali.

All’Allegato D, per gli artt. 16, 28 e 39 (Programmazione), riguardo gli indicatori “giornate lavorative” e “oneri sociali” si fa riferimento esclusivo ai codici ex Enpals 157, 202 e 205. Considerato che per i suddetti settori il personale tecnico può essere classificato anche con i codici 112 e 116 della medesima tabella INPS ex ENPALS, si chiede conferma che le giornate lavorative e gli oneri sociali relativi a questi due codici sopracitati possano essere computati per il calcolo degli indicatori di dimensione quantitativa.

Si conferma che le giornate lavorative e gli oneri sociali associati a personale a tempo determinato e indeterminato iscritte ai codici 112 e 116 possono essere considerate per il calcolo degli indicatori della dimensione quantitativa.

Si chiede di chiarire, per il calcolo dell’indicatore di dimensione quantitativa “giornate lavorative” e “oneri sociali” quale sia la base di calcolo per la quantificazione del 20% del totale delle giornate lavorative retribuite di personale dipendente (a tempo determinato e indeterminato) e scritturato connesso alla produzione e alla realizzazione delle attività e iscritto alle categorie previste per i lavoratori dello spettacolo 157, 202 e 205.

Si precisa che il 20% delle giornate lavorative e degli oneri sociali associati alle categorie 157, 202 e 205 è da calcolarsi con riferimento al totale delle giornate lavorative e degli oneri sociali riferibili al personale artistico e tecnico imputate al programma annuale.



MiBACT DIREZIONE GENERALE PER LO SPETTACOLO DAL VIVO
Piazza Santa Croce in Gerusalemme 9/a, 00185 Roma (Italy) 
tel +39.06.67233202/3314 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
C.F. 97804160584